ServiziMenu principaleHome
Home > VIRTUAL EDITION 2021 > Newsletter congressuali > Speciale Congresso - 20 ottobre > L’evento si svolgerà anche quest’anno in modalità on line

L’evento si svolgerà anche quest’anno in modalità on line

AL VIA TRE GIORNI DI DIBATTITO MEDICO-SCIENTIFICO

Il titolo congresso nazionale annuale AIOM ben esemplifica quale valore stia acquisendo la nostra disciplina nell’ambito della medicina moderna. L’oncologia può essere oggi considerata la regina delle discipline cliniche grazie a panorami terapeutici in continua evoluzione ed alla non meno importante attenzione alla qualità di vita che fa ormai parte della nostra pratica clinica quotidiana. Gli argomenti che verranno affrontati durante il congresso ne sono la chiara dimostrazione.

La giornata di venerdì ci darà sin dall’inizio la possibilità di assistere a sessioni congiunte con altre eminenti società scientifiche che affronteranno il cruciale tema dell’impatto della pandemia da COVID-19 sui programmi di screening e l’evoluzione della ricerca clinica indipendente nella nostra nazione. Non potrà inoltre mancare una visione entusiasta del livello raggiunto e della rinnovata metodologia delle Linee Guida della nostra società. Quella sul tumore della mammella sarà la prima delle sessioni educazionali, in tale patologia è sempre più evidente la necessità di un interplay strettissimo tra senologi, patologo, radioterapista, radiologo e noi oncologi. Di notevole interesse inoltre è l’evoluzione del panorama terapeutico che sta toccando anche i tumori ginecologici, patologie in cui in maniera quasi burrascosa la diagnostica molecolare ed i marcatori molecolari hanno aperto nuovi affascinanti orizzonti di trattamento.

Scenari in continua evoluzione che caratterizzano anche l’ambito dei tumori genitourinari, come potremo ascoltare nell’educazionale, dove passeremo dall’evidenza dell’apertura di una nuova era di trattamento nel carcinoma renale alla personalizzazione della terapia nel carcinoma prostatico e della vescica. Ma farà parte della prima giornata congressuale anche l’attenzione alla qualità di vita con riferimento specifico alla terapia del dolore ed al percorso diagnostico terapeutico come strumento di multidisciplinarietà.

La seconda giornata congressuale inizierà all’insegna della descrizione dei rapidi cambiamenti che stanno caratterizzando la patologia neoplastica polmonare sia nelle fasi avanzate sia nei setting precoci. Verrà inoltre dato ampio spazio all’impatto dell’immunoterapia nel tumore esofageo e gastrico e della target therapy nei tumori del sistema epato-biliare. Non potrà inoltre mancare uno sguardo affascinato relativo ai nuovi scenari che l’oncologia di precisione sta aprendo come anche una sessione specifica dedicata a come la pandemia da COVID 19 abbia modificato il nostro approccio clinico di ogni giorno. Nella sessione educazionale a loro dedicata i giovani AIOM ci racconteranno le implicazioni cliniche e le sfide della ricerca. La seconda giornata terminerà con l’esposizione dei lavori selezionati per la plenaria.

Domenica infine affronteremo le novità relative ai tumori del colon-retto con particolare attenzione ai tumori del retto ed all’impiego dell’immunoterapia. L’Immunoterapia che oggi rappresenta il principale attore del cambiamento del panorama terapeutico dei tumori del testa-collo come potremo ascoltare nella sessione educazionale dedicata. Nelle diverse giornate si alterneranno le sessioni orali e sessioni poster in cui verranno presentati i risultati di diversi importanti lavori prodotti dall’oncologia italiana negli ultimi anni. Nella sessione plenaria del 23 ottobre poi ci si focalizzerà sui lavori ritenuti più meritevoli.

Ugo De Giorgi

Marcello Tucci